SAPETE CHI HA INVENTATO IL NEGRONI? UN FIORENTINO!

Chi non ha mai assaggiato in Negroni? Il suo gusto forte e amarognolo, ma non tutti sanno come è nato uno dei cocktal più bevuti in Italia e nel mondo.

Il Conte Camillo Negroni

Il Conte Camillo Negroni

Il nome “Negroni” non lo prende da un particolare liquore, ma dal suo diretto inventore, Camillo Negroni, un nobile fiorentino giramondo. Nato a Firenze nel 1868 da una famiglia di “sangue blu”, come un personaggio di un romanzo, decide di vivere da avventuriero. Ha vissuto in diversi Paesi come gli Stati Uniti e l’Inghilterra, è stato cowboy, schermitore, giocatore d’azzardo e grande bevitore. Un uomo che forse ha voluto racchiudere le sue avventure in un cocktal, il suo “Negroni”.

Siamo infatti nella Firenze del 1919, il conte Negroni ha da poco superato i 50 anni e un giorno decide di ordinare al barman Fosco Scarselli del prestigioso Caffè Casoni di preparargli il solito “americano” preparato con Vermut e Campari. Forse per rinverdire i suoi ricordi e sapori assaggiati in giro per il mondo, chiede al barman di inserire nel cocktal un liquore che ama tantissimo, il Gin. Il barman acconsente, l’esperimento funziona e da quel giorno il Conte ordinerà sempre il suo “Americano alla maniera del Conte Negroni”.

Da Firenze l’aperitivo spopolerà il tutta Italia e in tutto il mondo, diventando uno dei drink più bevuti e apprezzati, tanto da raccontarne la storia del suo inventore in un libro dal titolo “Sulle tracce del conte. La vera storia del cocktail «Negroni». Vi consigliamo di leggerlo “tutto d’un fiato”!

 

Lo storico caffè (divenuto Giacosa= oggi chiuso

Lo storico caffè Casoni di Firenze (divenuto Giacosa) oggi chiuso

Se invece volete bere un bel Negroni, scaricate la app Starnight e scoprite il locale più vicino dove brindare al suo inventore, il Conte Negroni!

 

 

SCARICA STARNIGHT